stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Venasca
Stai navigando in : Amministrazione Trasparente -> Altri contenuti -> Prevenzione della Corruzione -> Whistleblowing
Amministrazione Trasparente

Delibera A.N.A.C. n. 1310 del 28 dicembre 2016

Prime linee guida recanti indicazioni sull'attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016

Whistleblowing

Whistleblowing- Il Comune di Venasca dedica una specifica sezione al cd. Whistleblowing. Letteralmente il termine Whistleblowingderiva dalla frase inglese "blow the whistle", cioè "soffiare nel fischietto" e si riferisce all'azione di un arbitro che segnala un fallo, oppure a quella di un poliziotto che vuole fermare un'azione illegale. Vengono definiti whistleblowersi soggetti che denunciano pubblicamente o riferiscono alle autorità attività illecite, che possono consistere in una violazione di legge, nella minaccia di un interesse pubblico, nella dolosa omissione di un comportamento dovuto.

La finalità del Whistleblowing- La collaborazione dei soggetti interni all'amministrazione che riferiscono di una condotta illecita conosciuta nell'esercizio della propria attività lavorativa, così come quella dei soggetti esterni venuti in altro modo a conoscenza di un fenomeno corruttivo, appare fondamentale in quanto lo scopo finale perseguito grazie a a tali informazioni è quello di venire a conoscenza del fenomeno corruttivo in sé, lesivo per la pubblica amministrazione sotto molteplici aspetti, primo fra tutti il danno di immagine. A tal fine la nozione di corruzione introdotta dalla Legge 190/2012 è più ampia di quella penale e comprende le varie situazioni in cui, nel corso dell'attività amministrativa, si riscontri l'abuso da parte di un soggetto del potere a lui affidato onde ottenere vantaggi per soggetti privati o pubblici.

Le garanzie per chi segnala condotte illecite- Coloro che effettuano segnalazioni godono di specifiche forme di tutela ed in particolare:

  • la tutela dell'anonimato
  • il divieto di discriminazione nei confronti di chi effettua segnalazioni
  • la sottrazione delle segnalazioni dal diritto di accesso

Come effettuare le segnalazioni- Per effettuare le segnalazioni il Responsabile della corruzione ha predisposto uno specifico indirizzo web in conformità con quanto previsto dalla Legge 179/2017, utilizzando un questionario appositamente elaborato da Transparency International Italia per il contrasto alla corruzione, raggiungibile da questo indirizzo:

https://comunedivenasca.whistleblowing.it/


Segnalazione di illeciti di interesse generale nell’ambito dell’amministrazione pubblica

Vai alla pagina ANAC dedicata


Con il termine whistleblower si intende il dipendente pubblico che segnala illeciti di interesse generale e non di interesse individuale, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dall’art. 54 bis del d.lgs. n. 165/2001 così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179.

Accedi all’applicativo per la gestione delle segnalazioni proposto da ANAC

 

COSA FA ANAC:

L’attività di vigilanza anticorruzione dell’Autorità si svolge ai sensi e nei limiti di quanto previsto dalla legge n. 190/2012, in un’ottica di prevenzione e non di repressione di singoli illeciti.

L’Autorità, qualora ritenga la segnalazione fondata nei termini chiariti dalla Delibera n. 469 del 9 giugno 2021 «Linee guida in materia di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. whistleblower)», in un’ottica di prevenzione della corruzione, può avviare un’interlocuzione con il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) dell’Amministrazione oggetto di segnalazione o disporre l’invio della segnalazione alle istituzioni competenti, quali ad esempio l’Ispettorato per la Funzione Pubblica, la Corte dei conti, l’Autorità giudiziaria, la Guardia di Finanza.

IL servizio è dedicato ad imprese (Lavoratori delle imprese fornitrici di beni o servizi e che realizzano opere in favore dell’amministrazione pubblica) ed Amministrazioni Pubbliche (Dipendente delle amministrazioni pubbliche e dipendente di un ente di diritto privato).


Nuovo Regolamento per la gestione delle segnalazioni e per l’esercizio del potere sanzionatorio in vigore dal 03/09/2020 (Approvato dal Consiglio dell’Autorità nell’adunanza del 1°luglio 2020 con Delibera n. 690 –

Clicca Qui per leggerlo

 Amministrazione Trasparente
Comune di Venasca - Via G. Marconi, 19 - 12020 Venasca (CN)
  Tel: 0175.567353   Fax: 0175.567006
  Codice Fiscale: 85001090043   Partita IVA: 00313540049
  P.E.C.: venasca@cert.ruparpiemonte.it   Email: protocollo.venasca@ruparpiemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.